SMILE


Smile. UK 88: The Second Summer of Love
Director's Cut #11 (luglio 2018) • 130 pagine b/n • 12,00 euro

Questa è una guida per iniziare ad orientarsi nella mappa della scena inglese estatica pre e post ‘88, una ricognizione degli artisti di quella seconda summer of love che fu una delle espressioni più fresche, gioiose e nuove della musica pop britannica e si svolse e protrasse in un magico stand by temporale.

Christian Zingales
, 1972, è nato a Cantù e vive a Como da sempre. Scrive su Blow Up dal 1998 e ha pubblicato diversi libri, “Electronica” (2002), “House Music” (2005), “Italiani brava gente” (2008), "Battiato On The Beach" (2010), "Techno" (2011), “Lucio Battisti - Luci-Oh” (2016), “Prince - The Jamie Starr Scenario” (2018), Andrea Benedetti “Mondo Techno - Christian Zingales Remix” (2018).

[di seguito un estratto dalla Intro]

[...] È l’88 quando in Inghilterra piove da un cielo sorprendentemente celeste la seconda summer of love. Una nazione che aveva navigato gli Eighties ostaggio di se stessa, con la ridicola governance monarchica affiancata dal giogo della Thatcher, e la musica pop divisa psicologicamente tra laburismi da cocktail e arrendevolezze conservatoristiche, in un clima popolare dove la socialità, inquadrata nella classica dinamica tra pub, alcol, club e football, era sinonimo di violenza. Improvvisamente un cortocircuito. Nell’87 era arrivata netta l’immagine dell’house da Chicago, sia nella sua filiazione acid, una nuova, inaudita dance ad alto tasso psichedelico, paradossalmente creata da afroamericani molto istintivi e per nulla addizionati e psicoattivi ma armati di Roland 303, sia nel versante più soulful, con dischi di produttori come Phuture, Marshall Jefferson, Larry Heard, Frankie Knuckles, Joe Smooth, Sterling Void su etichette come Trax e DJ International che diventano una Bibbia. Nello stesso anno, verso la fine dell’estate, un manipolo di DJ londinesi si trova ad Ibiza a festeggiare il compleanno di uno di loro, l’allora ventiquattrenne Paul Oakenfold. Rimangono sbalorditi da quello che vedono e sentono. Trovano un contesto idilliaco ed edonista, una versione post-moderna e parecchio creativa della tradizione hippy ibizenca dei ’60 e dei ’70, lontano galassie dal divertimentificio industriale degli anni a venire. [...]

Prezzo: 12

Smile


Sintetica:Smile. UK 88: The Second Summer of Love

Keywords:Smile. UK 88: The Second Summer of Love  Smile. UK 88: The Second Summer of Love


Blow Up magazine - http://www.blowupmagazine.com