RADIO BIRDMAN


Radio Birdman. Il rito del suono selvaggio
Director's Cut #12 (ottobre 2018) • 130 pagine b/n • 12,00 euro

Punk prima dei punk, indipendenti prima dell’esplosione del do it yourself e delle indie-label, i Radio Birdman hanno incarnato uno spirito ribelle e portato il rock’n’roll a un livello di energia e intensità raramente sperimentato in precedenza. Con il loro esempio hanno gettato i semi di quella che sarebbe diventata la rigogliosa scena australiana degli anni Ottanta, amata e seguita a livello internazionale. In questo volume ripercorriamo tutta la vicenda del sestetto di Sydney attraverso le gesta e le parole dei protagonisti, la discografia completa della formazione e delle principali esperienze artistiche successive allo scioglimento: Visitors, New Race, New Christs, Deniz Tek Group.

Roberto Calabrò (Reggio Calabria, 1971) si occupa di musica e cultura underground dalla fine degli anni ‘80. Ha pubblicato Queens Of The Stone Age. Il suono del deserto (Arcana, 2004), Eighties Colours. Garage, beat e psichedelia nell’Italia degli anni Ottanta (Coniglio, 2010), premiato come libro dell’anno al M.E.I., e Madrid & Barcellona. Guida Rock (Arcana, 2014). Ha inoltre curato la revisione editoriale dell’Enciclopedia Rock 1954 – 2004 (Arcana, 2004). Scrive su Blow Up dal 2010.

[di seguito un estratto dalla Intro]

Quando si parla di rock australiano il primo nome che viene in mente è quello dei Radio Birdman. Quasi un riflesso pavloviano. Eppure, se per così tante persone quell’associazione mentale è una sorta di automatismo, un motivo ci sarà. Per dirla con le parole del loro amico, sodale e manager John Needham, titolare a partire dagli anni Ottanta dell’etichetta discografica Citadel Records , «i Radio Birdman sono così importanti per la storia della musica australiana perché hanno dato l’esempio. Si sono confrontati e hanno spazzato via la facciata dell’industria musicale cambiando per sempre le cose, aprendo delle porte e creando nuove opportunità per coloro che li hanno seguiti. Hanno influenzato una generazione di musicisti negli anni ‘80, specialmente a Sydney. Il loro esempio ha fatto sì che molti ragazzi prendessero gli strumenti e mettessero su una band».
Nella storia della musica australiana i Radio Birdman rappresentano, dunque, uno spartiacque: c’è un prima e un dopo l’avvento della formazione di Sydney sulla scena locale. Punk prima dei punk, indipendente prima dell’esplosione del D.I.Y. e delle indie-label, il gruppo guidato da Rob Younger e Deniz Tek ha incarnato uno spirito ribelle e portato il rock’n’roll a un livello di energia e intensità raramente sperimentato in precedenza.
La dedizione alla loro arte è stata totalizzante e non è difficile capire perché il gruppo, almeno nella sua prima incarnazione, sia durato poco più di tre anni e mezzo, dalla fine del 1974 all’estate del 1978. Troppa energia vitale messa assieme non poteva che risultare in un’esplosione. O in una combustione rapida. [...]

Prezzo: 12

Radio Birdman


Sintetica:Radio Birdman

Keywords:Radio Birdman  Radio Birdman


Blow Up magazine - http://www.blowupmagazine.com