20 ESSENTIALS: Punk 1976-1977 - pt.2 UK ed Europa
20 ESSENTIALS: Punk 1976-1977 - pt.2 UK ed Europa
di Federico Guglielmi con Massimiliano Busti, Eddy Cilža, Roberto CalabrÚ ed Eddy Cilža

[nell’immagine: Sex Pistols]


COME DA COPIONE, ecco il naturale, irrinuncibile seguito del “20 Essentials” dello scorso mese, sempre dedicato al primo punk ma incentrato sulle scene nordamericana (USA e Canada) e australiana. Confidando nella fedeltà del nostro pubblico, ci asterremo dal ribadire nel dettaglio i concetti generali, limitandoci a una breve sinossi. E quindi: siamo partiti con l’Oltreoceano e non con l’Oltremanica perché è “lì”, e non “qui”, che il punk è nato e ha preso inizialmente piede (una prova? il debutto a 33 giri dei Ramones è del febbraio 1976 e quello a 45 giri dei Saints è del settembre dello stesso anno; il primo vinile punk britannico, New Rose dei Damned, uscì invece solo a ottobre); abbiamo deciso di occuparci di singoli e non di album perché questi ultimi arrivarono in massima parte più tardi (e per varie band, pur eccezionali, non arrivarono per nulla), e perché i 7 pollici furono il principale veicolo di diffusione del fenomeno in quanto più diretti, rapidamente fruibili ed economici dei “padelloni” formato 12”; ci siamo fermati al fatidico 1977, raccontando soltanto il “big bang” e le sue immediate conseguenze, sia per puntare i riflettori unicamente sulle testimianze più genuine della blank generation, sia per non ampliare troppo il campo di azione, visto come, nel 1978, i dischi punk siano passati in un lampo dalle decine alle centinaia e centinaia. […]

…segue per 16 pagine nel numero 210 di Blow Up, in edicola a Novembre 2015 al costo di 6 euro

• Se non lo trovate in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito (BU#210) al costo di 10 euro - spese postali incluse - e vi verrà spedito immediatamente via posta prioritaria. Se lo richiedete dopo il mese di riferimento dell’uscita vi verrà spedito, come ogni altro arretrato, con il primo invio mensile di abbonamenti e arretrati.

• Il modo migliore, più rapido, sicuro ed economico per avere Blow Up è l’abbonamento: risparmiate minimo 16 euro sul prezzo di copertina e avete la certezza di non perdere neanche uno dei numeri pubblicati garantendovi tutti gli eventuali allegati e i numeri speciali; in caso di eccessivo ritardo o smarrimento postale ve lo spediremo di nuovo.

Ogni mese Blow Up propone monografie, interviste, articoli, indagini e riflessioni su dischi, libri, film, musicisti, autori letterari e cinematografici scritti dalle migliori penne della critica italiana.

Tag: 20 ESSENTIALS: Punk 1976-1977 - pt.2 UK ed Europa
©2020 Blow Up magazine all rights reserved
TUTTLE Edizioni - P.iva 01637420512 - iscrizione rea n. 127533 del 14 Gennaio 2000