CELSO VALLI - TANTRA
CELSO VALLI - TANTRA
di Christian Zingales

UNO DEI PIÙ grandi culti mondiali della disco sono i tre album usciti tra fine ’70 e primi ’80 a nome Tantra. Ora raccolti insieme a tutti gli extra possibili nell’imprescindibile doppio CD “The Collection” pubblicato dai tipi inglesi della Harmless per la collana Disco Recharge, quei dischi, senz’altro il picco visionario della italo disco, restituiscono poi i caratteri di un progetto che trascende qualsiasi confine stilistico, una violenta spedizione sonica capace di varcare gli abissi dello stupore. Ne abbiamo parlato con il musicista che ha generato la meraviglia, Celso Valli, che di lì a poco sarebbe diventato uno dei più affermati produttori pop italiani, fianco a fianco con Mina, Baglioni, Ramazzotti, Matia Bazar (il loro “Melancholia” altro trionfo valliano), Vasco Rossi, per citare solo una manciata dei tanti che hanno voluto il suo tocco magico. Celso Valli che ora osserva tra il divertito e l’incuriosito l’interesse per quell’avventura lontana, e che vuole dedicare questa chiacchierata a Roberto Galanti, appena mancato, un discografico che fu molto importante per Celso ai tempi di Tantra e in altre occasioni.

Partirei dalla tua formazione artistica. Che imprinting musicale avevi come ascoltatore?
La musica mi ha segnato tutta, fin da bambino. Mio papà era musicista e suonava le canzoni degli anni ’50, poi da ragazzino sono partito col conservatorio, ho fatto armonia, composizione, direzione d’orchestra, tutte cose che riguardavano la teoria più che lo strumento, anche direzione di coro, strumentazione per banda, e poi mi sono innamorato perdutamente del jazz, ho formato insieme a dei miei amici all’interno del conservatorio di Bologna una big band, e allora fu una cosa scandalosa, infastidì molto tutti i parrucconi, i conservatori. Provavamo dentro il conservatorio e gli insegnanti erano inorriditi da questa cosa, alla fine facemmo un saggio alla Sala Bossi, c’erano mille persone, cosa mai successa nei saggi di musica classica, dove di solito c’erano i parenti più otto amici. […]

…segue per 6 pagine nel numero 185 di Blow Up, in edicola a Ottobre 2013 al costo di 6 euro

• Se non lo trovate in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito (BU#185) al costo di 10 euro - spese postali incluse - e vi verrà spedito immediatamente via posta prioritaria. Se lo richiedete dopo il mese di riferimento dell’uscita vi verrà spedito, come ogni altro arretrato, con il primo invio mensile di abbonamenti e arretrati.

• Il modo migliore, più rapido, sicuro ed economico per avere Blow Up è l’abbonamento: risparmiate minimo 16 euro sul prezzo di copertina e avete la certezza di non perdere neanche uno dei numeri pubblicati garantendovi tutti gli eventuali allegati e i numeri speciali; in caso di eccessivo ritardo o smarrimento postale ve lo spediremo di nuovo.

Ogni mese Blow Up propone monografie, interviste, articoli, indagini e riflessioni su dischi, libri, film, musicisti, autori letterari e cinematografici scritti dalle migliori penne della critica italiana.
Tag: CELSO VALLI - TANTRA
©2022 Blow Up magazine all rights reserved
TUTTLE Edizioni - P.iva 01637420512 - iscrizione rea n. 127533 del 14 Gennaio 2000