FUGHE 2013
FUGHE 2013
di Roberto Curti

SARÀ FORSE solo la suggestione di un anno nato e tramontato all’insegna di cupi auspici, ma è forte la tentazione di rileggere molte pellicole viste nell’appena trascorso 2013 alla luce di un desiderio di fuga, di evasione dalla società, un chiamarsi fuori da un’esistenza di «tranquilla disperazione», uno smarrimento del sé come prodromo per ritrovarsi. Essendo il cinema una forma di intrattenimento fondata sull’escapismo, il compito non è arduo: come gli aruspici frugavano tra le viscere degli animali macellati, basta immergersi occhi mani e sensi nei viluppi virtuali di fotogrammi, in cerca di segni e indicazioni che già riposano dentro di noi. Più che divinazione, dunque, una conferma; ma bisogna essere in due perché la verità nasca: uno per dirla e l’altro per ascoltarla.
Su questi lidi, la fuga assume molteplici qualità. Metaforica e da se stessi, ma senza meta, quella di Jep Gambardella, in continuo movimento da un party all’altro, da un salotto cafonal a un evento mondano («Sono belli i trenini che facciamo alle feste, vero? Sono i più belli del mondo... perché non vanno da nessuna parte»), in La grande bellezza. Civile e progressista: vedi Rocco Papaleo, prete spretato in romitaggio in un vecchio faro con masseria annessa (Una piccola impresa meridionale), voltando le spalle a un’Italietta ipocrita e familista. Sgangherata e allo sbaraglio: Checco Zalone, homo berlusconianus con il sole in tasca che, perseguitato da Equitalia e dalle rate in scadenza, non trova di meglio che portare il figlioletto in vacanza-premio in Molise. […]

…segue per 2 pagine nel numero 189 di Blow Up, in edicola a Febbraio 2014 al costo di 6 euro

• Se non lo trovate in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito (BU#189) al costo di 10 euro - spese postali incluse - e vi verrà spedito immediatamente via posta prioritaria. Se lo richiedete dopo il mese di riferimento dell’uscita vi verrà spedito, come ogni altro arretrato, con il primo invio mensile di abbonamenti e arretrati.

• Il modo migliore, più rapido, sicuro ed economico per avere Blow Up è l’abbonamento: risparmiate minimo 16 euro sul prezzo di copertina e avete la certezza di non perdere neanche uno dei numeri pubblicati garantendovi tutti gli eventuali allegati e i numeri speciali; in caso di eccessivo ritardo o smarrimento postale ve lo spediremo di nuovo.

Ogni mese Blow Up propone monografie, interviste, articoli, indagini e riflessioni su dischi, libri, film, musicisti, autori letterari e cinematografici scritti dalle migliori penne della critica italiana.
Tag: FUGHE 2013
© 2020 Blow Up magazine all right reserved
TUTTLE Edizioni - P.iva 01637420512 - iscrizione rea n. 127533 del 14 Gennaio 2000