Giorgio Manganelli
Giorgio Manganelli
di Stefano Lecchni, Maurizio Bianchini e Fabio Donalisio

Per parlare di Giorgio Manganelli sarà sempre l'ora. E, allo stesso tempo, non lo sarà mai. Non c'è bisogno di appigli edi-toriali (anche se da poco Adelphi ha reso disponibili anche in formato digitale alcuni titoli che prima non lo erano) né tantomeno di anniversari, trigesime o necrologi. Pur studiatissima (e forse perché certo meno letta che studiata), l'opera, il golem manganelliano appare ogni giorno intatto nella sua folle, meravigliosa, unicità. Pur con i suoi passi falsi (quelli di Blanchot?), le sue idiosincrasie, i suoi umani errori (sì, anche lui), la sua innegabile esigente programmatica difficoltà, l'in-sieme dei libri di Manganelli si dipana come un furioso canzoniere che, pur essendo sostanzialmente recente (morì nel 1990), si candida a un brillante futuro nel senza tempo. In pratica, quello che si potrebbe definire un autore necessario. Al-lo stesso tempo, dicevamo, è del tutto impossibile parlare di Manganelli, e soprattutto di alcune zone del suo lubrico ma-crotesto, senza diventare, immediatamente, glosse non richieste di una lingua che in sé ha già tutto. Posseduti dal demone della tentazione, e dalla voluttà del rischio (come gli innamorati), lo affrontiamo in un modo a noi consono e che forse non sarebbe dispiaciuto al suo genio della divagazione. Divagando, appunto. Eludendo. Suggerendo. Prima con un ritratto asimmetrico, poi con una convergenza parallela, infine con una serie di note attorno al nulla. Speriamo che il viaggio (su mare più che tempestoso) sia di vostro gradimento. […]

…segue per 10 pagine nel numero 200 di Blow Up, in edicola a Gennaio 2015 al costo di 8 euro: numero speciale “The Solar Issue” di 196 pagine!

• Se non lo trovate in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito (BU#200) al costo di 10 euro - spese postali incluse - e vi verrà spedito immediatamente via posta prioritaria. Se lo richiedete dopo il mese di riferimento dell’uscita vi verrà spedito, come ogni altro arretrato, con il primo invio mensile di abbonamenti e arretrati.

• Il modo migliore, più rapido, sicuro ed economico per avere Blow Up è l’abbonamento: risparmiate minimo 16 euro sul prezzo di copertina e avete la certezza di non perdere neanche uno dei numeri pubblicati garantendovi tutti gli eventuali allegati e i numeri speciali; in caso di eccessivo ritardo o smarrimento postale ve lo spediremo di nuovo.

Ogni mese Blow Up propone monografie, interviste, articoli, indagini e riflessioni su dischi, libri, film, musicisti, autori letterari e cinematografici scritti dalle migliori penne della critica italiana.

Tag: Giorgio Manganelli
© 2020 Blow Up magazine all right reserved
TUTTLE Edizioni - P.iva 01637420512 - iscrizione rea n. 127533 del 14 Gennaio 2000