Michel Houellebecq
Michel Houellebecq
di Fabio Donalisio [e Maurizio Bianchini]

“Voca me cum benedictis”

FA VENIRE in mente, Sottomissione, l'ultimo chiacchierato romanzo di Michel Houellebecq – e può sembrare fuori luogo, forse addirittura blasfemo, ma, se si ripercorre con attenzione tutta l'opera del francese, ci si trova in qualche modo necessariamente appoggiati a un simile pensiero – il pianissimo dei soprani che, nel celeberrimo confutatis del Requiem di Mozart, invocano sbigottiti la chiamata di dio nel recinto dei benedetti, dopo il necessario sbugiardamento dei dannati. Che Mozart abbia di fatto scritto, sgorgato, la partitura del confutatis sul letto di morte, trapassando immediatamente dopo, aggiunge un po' di ambigua speziatura all'aneddotica. E non fa che specchiare l'ossessione di morte che fin dagli esordi compenetra la prosa quietamente disperata di Houellebecq che, come tutti i grandi scrittori – e, sgombriamo subito il campo dalle obiezioni, comprese quelle che l'autore porta a se stesso: Houellebecq è un grande scrittore – scrive sempre la stessa identica inevitabile cosa, quella a lui necessaria, di volta in volta rendendone esplicite sfumature diverse, e intanto spingendola, quasi sottotraccia, di nascosto, verso le ultime conseguenze. Che, da che mondo e mondo, non possono che essere in qualche modo metafisiche. Altra avvertenza preliminare: nessuna parola in questa sede sull'aneddotica extra-letteraria, le coincidenze tra l'uscita del libro e l'attentato di Parigi, je suis questo e quello. Troppo si è detto, e spesso a sproposito, come accade nel nostro oggi in cui l'opinione è un dovere, l'identificazione un passatempo e l'indignazione una postura del volto. […]

…segue per 4 pagine nel numero 202 di Blow Up, in edicola a Marzo 2015 al costo di 6 euro

• Se non lo trovate in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito (BU#202) al costo di 10 euro - spese postali incluse - e vi verrà spedito immediatamente via posta prioritaria. Se lo richiedete dopo il mese di riferimento dell’uscita vi verrà spedito, come ogni altro arretrato, con il primo invio mensile di abbonamenti e arretrati.

• Il modo migliore, più rapido, sicuro ed economico per avere Blow Up è l’abbonamento: risparmiate minimo 16 euro sul prezzo di copertina e avete la certezza di non perdere neanche uno dei numeri pubblicati garantendovi tutti gli eventuali allegati e i numeri speciali; in caso di eccessivo ritardo o smarrimento postale ve lo spediremo di nuovo.

Ogni mese Blow Up propone monografie, interviste, articoli, indagini e riflessioni su dischi, libri, film, musicisti, autori letterari e cinematografici scritti dalle migliori penne della critica italiana.

Tag: Michel Houellebecq
©2020 Blow Up magazine all rights reserved
TUTTLE Edizioni - P.iva 01637420512 - iscrizione rea n. 127533 del 14 Gennaio 2000