Neptune
Neptune
Stefano I. Bianchi

La band avant-rock più misconosciuta degli ultimi dieci anni, ovvero il punto intermedio tra This Heat, Einsturzende Naubauten, Cop Shoot Cop e Shellac.

[…] L’ORIGINE ‘ARTY’ di molto rock sperimentale non è certo una novità; almeno a partire dai Velvet Underground i legami tra centri culturali off e musica rock sono forti e consolidati. Prima dei Velvet le gallerie d’arte, i musei e i teatri irregolari comunicavano con musiche d’area colta e classico-contemporanee ma non col rock e col suo universo giovanile-protestatario; con i Velvet si aprì un varco che non si sarebbe mai più chiuso, e non solo per ciò che riguarda suoni diversamente apparentabili agli ambiti avanguardistici ma anche per il ‘basic rock’ tout court, che ne uscì vivificato se non rigenerato: senza di loro molta della scena pre-punk di New York (Patti Smith, Television, Richard Hell, gli stessi Ramones, la no wave) e una bella fetta della new wave inglese (basterebbe citare l’universo industrial) non sarebbero mai state quello che furono. A partire dall’esperienza dei Velvet le frequentazioni e i legami di tante band con le gallerie d’arte (installazioni, esposizioni, showcase, concerti) dettero un senso al termine art-rock come uno dei luoghi topici più ricorrenti del rock underground. Tutto questo per introdurre i misconosciuti Neptune, che s’iscrivono direttamente in questa tradizione. Dato che le notizie a diposizione su di loro sono state a lungo così scarse da indurre il sottoscritto, nelle due volte che li ha recensiti, in qualche errore di carattere - diciamo così - ‘logistico’, vediamo di porre rimedio adesso che la situazione si è fatta nettamente più chiara. […]

…segue per 6 pagine nel numero speciale 170/171 di Blow Up (196 pagine), in edicola nei mesi di luglio e agosto 2012 al costo di 8 euro.

• Se non lo trovate in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito (BU#170/171) al costo di 10 euro - spese postali incluse - e vi verrà spedito immediatamente via posta prioritaria. Se lo richiedete dopo il mese di riferimento dell’uscita vi verrà spedito, come ogni altro arretrato, con l’invio mensile di abbonamenti e arretrati.

• Il modo migliore, più rapido, sicuro ed economico per avere Blow Up è abbonarsi (abbonamenti): risparmiate minimo 16 euro sul prezzo di copertina e avete la certezza di non perdere neanche uno dei numeri pubblicati garantendovi tutti gli eventuali allegati e i numeri speciali; in caso di eccessivo ritardo o smarrimento postale ve lo spediremo di nuovo.

Ogni mese Blow Up propone monografie, interviste, articoli, indagini e riflessioni su dischi, libri, film, musicisti, autori letterari e cinematografici scritti dalle migliori penne della critica italiana.
Tag: Neptune
© 2020 Blow Up magazine all right reserved
TUTTLE Edizioni - P.iva 01637420512 - iscrizione rea n. 127533 del 14 Gennaio 2000