RPM - THROBBING GRISTLE: UNITED / ZYKLON B ZOMBIE
RPM - THROBBING GRISTLE: UNITED / ZYKLON B ZOMBIE
di Vittore Baroni

[nella foto: Throbbing Gristle 1978]

Una soleggiata domenica di aprile, anno 1978 e.v., partii in auto dalla Versilia con alcuni amici alla volta di Brescia. Rispondendo ad un annuncio apparso su una rivista d’arte, pochi mesi prima mi ero messo in contatto con l’eccentrico artista e noto collezionista d’arte contemporanea Guglielmo Achille Cavellini, ideatore nonchè protagonista unico del movimento artistico proto-d-i-y della “autostoricizzazione”. L’idea, in sintesi, consisteva nell’infischiarsene di critici e istituzioni artistiche, per promuovere invece in piena autonomia il proprio lavoro tramite provocanti opere e beffarde performance autocelebrative (quando ancora Cattelan portava i calzoni corti). Se vi capitasse in mano il numero del novembre 1976 di Playboy edizione italiana, vi trovereste ad esempio un ampio servizio in cui GAC (per brevità) scrive col pennarello la propria storia immortale sul corpo di una modella nuda, lui stesso in elegante doppio petto bianco ricoperto da fitta calligrafia. Articoli analoghi sono apparsi in seguito su Frigidaire, Punk Artist e altre riviste di tendenza, dando eco alla singolare avventura creativa di questo outsider del mondo dell’arte, uno spirito irrequieto e insubordinato che si è scritto la propria pagina d’enciclopedia molto prima di Wikipedia, che ha scambiato lettere con Giotto e Leonardo (!), a cui Darwin ha dedicato L’Evoluzione di Cavellini e Marx Il Capitale di Cavellini…
Non fu difficile dunque raggiungere la grande villa-museo in via Bonomelli a Brescia, dove risiedeva il non più giovane artista, all’epoca sessantaquattrenne. Scoprimmo di non essere gli unici visitatori, in quanto GAC, prima di dedicarsi a noi, stava addirittura illustrando il proprio lavoro a una classe di liceali con relativo docente. Alle pareti, nei corridoi e per ogni dove, erano affastellate opere e ritratti inneggianti al genio del padrone di casa, firmate da autori di prima levatura come Andy Warhol, Mimmo Rotella, Mario Ceroli. Con le sue “mostre a domicilio” e le “operazioni andata-ritorno” spedite in migliaia di esemplari in giro per il mondo, GAC era entrato in contatto anche con l’universo della “mail art” (o arte postale), presto divenendo coi suoi inconfondibili francobolli, timbri e adesivi tricolori un personaggio da leggenda in quei circuiti sotterranei. L’idea di un’arte libera e gratuita, basata sul principio dello scambio diretto e della collaborazione a distanza, autonomamente praticata per corrispondenza nei più remoti angoli del pianeta (una sorta di Internet cartaceo trent’anni prima del Web, insomma), mi conquistò a prima vista. La mail art, coi suoi multipli in xerografia e le mille pubblicazioni autoprodotte, mi parve un logico proseguimento della comunicazione alternativa dei fogli beat/hippie sui cui sogni mi ero svezzato, un significativo precedente al nuovo fenomeno delle fanzine punk/new wave, similmente collocato nel solco aperto dalle avanguardie storiche futur-dada-situ-fluxus. […]

…segue per 10 pagine nel numero 187 di Blow Up, in edicola a Dicembre 2013 al costo di 8 euro [NUMERO SPECIALE DI 196 PAGINE]

• Se non lo trovate in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito (BU#187) al costo di 10 euro - spese postali incluse - e vi verrà spedito immediatamente via posta prioritaria. Se lo richiedete dopo il mese di riferimento dell’uscita vi verrà spedito, come ogni altro arretrato, con il primo invio mensile di abbonamenti e arretrati.

• Il modo migliore, più rapido, sicuro ed economico per avere Blow Up è l’abbonamento: risparmiate minimo 16 euro sul prezzo di copertina e avete la certezza di non perdere neanche uno dei numeri pubblicati garantendovi tutti gli eventuali allegati e i numeri speciali; in caso di eccessivo ritardo o smarrimento postale ve lo spediremo di nuovo.

Ogni mese Blow Up propone monografie, interviste, articoli, indagini e riflessioni su dischi, libri, film, musicisti, autori letterari e cinematografici scritti dalle migliori penne della critica italiana.

 
Tag: RPM - THROBBING GRISTLE: UNITED / ZYKLON B ZOMBIE
©2020 Blow Up magazine all rights reserved
TUTTLE Edizioni - P.iva 01637420512 - iscrizione rea n. 127533 del 14 Gennaio 2000