Silver Jews
Silver Jews
di Marco Sideri

Prologo: Trains Across The Sea
Decidere di cantare per vivere è mettere sé stessi a disposizione del pubblico; grande, piccolo, medio non conta. Chi sceglie di cantare (recitare, danzare) lo fa nella consapevolezza, o meglio nella speranza, che ci sia qualcuno lì fuori ad applaudire (moltitudini, preferibilmente). Questa è una semplice verità. Nel mezzo, stanno tutte le sfumature di successo e reazione al successo possibili e immaginabili. Scrivere canzoni per vivere, prima o poi, porta a misurarsi con questa dinamica. I risultati del confronto sono tra le pagine più sfogliate del grande libro condiviso della musica: chi fugge, chi cavalca, chi soccombe, chi la spunta. E sotto, accanto, intorno, ci sono le canzoni; senza quelle, non si va lontani.
Ci sono tanti modi di offrire sé stessi (e le proprie canzoni) al pubblico: nascondersi (dietro una maschera, come i Residents), squadernarsi (senza pietà, come Britney Spears), fare squadra (i gruppi, identità collettive) o allungare da soli e diventare il proprio marchio (Nick Cave, Madonna). Quello che resta sempre uguale è: non conta ciò che è vero; il vero è per forza illusorio e troppo complesso per stare comodo e chiaro in una canzone. Conta ciò che sentiamo e vediamo, per noi pubblico; per chi canta conta, ma è un’ipotesi, che ciò che accade sia quello che si vuole far vedere e sentire. Certe musiche, poi, sfuggono di mano. Certi versi graffiano più a fondo. Certi musicisti scalfiscono il proprio tempo e il circondario con un pizzico di universale; sono, per così dire, una via laterale, sempre aperta a prescindere da cosa succede accanto, sulle strade più trafficate. […]

…segue per 8 pagine nel numero 275 di Blow Up, in edicola ad aprile 2021

• Se non lo trovate in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito (BU#275) al costo di 10 euro (spese postali incluse) e vi verrà spedito immediatamente come piego di libri.

• Il modo migliore, più rapido, sicuro ed economico per avere Blow Up è l’abbonamento: non perderete neanche uno dei numeri pubblicati perché in caso di eccessivo ritardo o smarrimento postale vi faremo una seconda spedizione e riceverete a casa i quattro libri della collana trimestrale Director’s Cut il mese stesso della loro uscita per un risparmio complessivo di 60 euro!

Ogni mese Blow Up propone monografie, interviste, articoli, indagini e riflessioni su dischi, libri, film, musicisti, autori letterari e cinematografici scritti dalle migliori penne della critica italiana.


Tag: Silver Jews
©2021 Blow Up magazine all rights reserved
TUTTLE Edizioni - P.iva 01637420512 - iscrizione rea n. 127533 del 14 Gennaio 2000