Cormac McCarthy e la musica
Cormac McCarthy e la musica
di Antonio Ciarletta

Ci sono scrittori e scrittori. Alcuni scrivono soltanto per smania di protagonismo, altri scrivono dannatamente male, altri ancora scrivono di cose futili o sostanzialmente inutili. Poi ci sono scrittori che, pur esprimendosi in forma di racconto o di romanzo, semplicemente poetano. Ma esiste una categoria di scrittori a parte, tutta particolare: essa comprende coloro che creano mondi nuovi e inesplorati. È, questa, una categoria esclusiva e ristretta, e non potrebbe essere altrimenti vista l'oggettiva difficoltà dell'operazione – un'operazione quasi divina. A questa categoria appartiene senza ombra di dubbio un gigante della narrativa contemporanea a stelle e strisce come Cormac McCarthy. […]

…segue per 10 pagine nel numero 273 di Blow Up, in edicola a febbraio 2021

• Se non lo trovate in edicola potete ordinarlo direttamente dal nostro sito (BU#273) al costo di 10 euro (spese postali incluse) e vi verrà spedito immediatamente come piego di libri.

• Il modo migliore, più rapido, sicuro ed economico per avere Blow Up è l’abbonamento: non perderete neanche uno dei numeri pubblicati perché in caso di eccessivo ritardo o smarrimento postale vi faremo una seconda spedizione e riceverete a casa i quattro libri della collana trimestrale Director’s Cut il mese stesso della loro uscita per un risparmio complessivo di 60 euro!

Ogni mese Blow Up propone monografie, interviste, articoli, indagini e riflessioni su dischi, libri, film, musicisti, autori letterari e cinematografici scritti dalle migliori penne della critica italiana.


Tag: Cormac McCarthy e la musica
©2021 Blow Up magazine all rights reserved
TUTTLE Edizioni - P.iva 01637420512 - iscrizione rea n. 127533 del 14 Gennaio 2000